Per la sede Provinciale di Padova

cerchiamo

un operatore di Patronato con esperienza,

se interessati si prega di inviare il Cv, alla mail del sito, info@patronatoinpal.it.

 

 

Sostegno alla famiglia 09 Novembre 2020

Dimissioni, Niente preavviso per il padre lavoratore dipendente durante il primo anno di vita del bimbo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il padre lavoratore dipendente che si dimetta durante il primo anno di vita del bimbo non deve rispettare il periodo di preavviso ancorché non abbia fruito del congedo di paternità.

Lo precisa l'Ispettorato nazionale del lavoro, nella nota prot. n. 896/2020, pubblicata l'altro giorno in risposta ad alcune richieste di chiarimenti.

Ai servizi ispettivi era stata chiesta l'interpretazione dell'art. 55, comma 1 e 2, del dlgs n. 151/2001 (T.u. maternità) come modificato dal dlgs n. 80/2015 (c.d. "Jobs Act") con particolare riferimento all’obbligo di preavviso in caso di dimissioni del lavoratore padre che non abbia fruito del congedo di paternità durante il periodo "coperto" dal divieto di licenziamento, cioè durante il primo anno di vita del bambino.

 Il combinato disposto dei commi 1 e 2 del citato articolo 55 lasciavano nel dubbio l'interprete, infatti, se il lavoratore padre che si dimetta nel periodo "coperto", ai sensi dell'art. 54, dal divieto di licenziamento, sia esonerato dall’obbligo di preavviso solo a condizione che abbia fruito del congedo di paternità o, diversamente, se tale condizione debba essere riferita esclusivamente al diritto di fruire della relativa indennità sostitutiva del preavviso.

Letto 156 volte

I nostri contatti

Patronato INPAL

Via Torino 95 - 00184 Roma RM

Telefono: +39 06 48907481

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Area Riservata