Ape Sociale, Ammessi anche i lavoratori domestici a tempo determinato

Vota questo articolo
(0 Voti)


Possono conseguire l'ape sociale, anche coloro che siano in stato di disoccupazione a seguito di scadenza del termine del rapporto di lavoro a tempo determinato, a condizione che abbiano avuto, nei trentasei mesi precedenti la cessazione del rapporto, periodi di lavoro dipendente per almeno diciotto mesi ed abbiano concluso, da almeno tre mesi, di godere della prestazione di disoccupazione loro

spettante. In questo caso la Naspi.

Per il conseguimento dell'indennità è necessario, naturalmente, essere in possesso di almeno 63 anni di età e 30 anni di contributi (per le donne però il requisito contributivo è diminuito di un anno per ogni figlio entro un massimo di due anni).

Dallo scorso anno, quindi, la portata del beneficio si è ampliata sino a comprendere anche colf e badanti assunte con contratti a termine stipulati ai sensi dell'articolo 7 del CCNL. Naturalmente in questi casi occorrerà fare attenzione al rispetto delle condizioni richieste dalla legge, prima di tutto il periodo minimo di durata del rapporto di lavoro subordinato nei tre anni precedenti.

Il periodo lavorato

L'Inps ha precisato che l’arco temporale dei trentasei mesi entro cui individuare i diciotto mesi di rapporto di lavoro dipendente decorre, a ritroso, dalla data di scadenza del rapporto di lavoro a tempo determinato da ultimo svolto al momento della domanda di verifica delle condizioni per l'ape sociale e sulla base della quale il soggetto chiede di poter beneficiare dell’APE sociale. I diciotto mesi di rapporto di lavoro dipendente, possono essere anche non continuativi. Ai fini del computo degli stessi, si tiene conto della durata del/i rapporto/i di lavoro dipendente - presenti nell’arco di tempo sopra individuato - singolarmente considerati o cumulati, come risultanti dagli archivi UNILAV.

Letto 282 volte
Ultima modifica il 16 Marzo 2020

I nostri contatti

Patronato INPAL

Via Torino 95 - 00184 Roma RM

Telefono: +39 06 48907481

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Area Riservata