Pensioni Non è vittima del dovere il militare che si infortuna durante un'esercitazione ordinaria

Vota questo articolo
(0 Voti)

Non è vittima del dovere il militare che durante lo svolgimento delle ordinarie esercitazioni ed addestramenti sotto il servizio di leva obbligatoria abbia subito un'infermità permanente.

Ciò in quanto l'attività è priva di quel carattere di straordinarietà richiesto dalla legge per la concessione dei benefici. 

Lo stabilisce la Corte di Cassazione con l'ordinanza numero 12611 del 25 giugno 2020 con la quale i giudici tornano a precisare i contorni, spesso molto labili, della specifica tutela previdenziale riconnessa allo stato di vittima del dovere. 

Letto 144 volte

I nostri contatti

Patronato INPAL

Via Torino 95 - 00184 Roma RM

Telefono: +39 06 48907481

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Area Riservata